jump to navigation

Finalmente Internet mercoledì,18 febbraio, 2009

Posted by Donchisciotte in Cazzeggio, Emozioni, Passione, Radio, Riflessioni, Televisione.
3 comments

logo-lifegate
Eh già, dopo 4 mesi di orecchie sudate al cellulare sono riuscito a tornare da mamma Telecom dopo un’esperienza di diversi anni con Tiscali che saluto non con rancore, ma con rammarico, perchè avrei preferito foraggiare loro che Telecom, ma nn mi hanno certo aiutato nel mantenere questo proposito…
E stasera ne approfitto subito per postare dopo diverso tempo e vorrei buttar giù una riflessione fresca fresca…
Ho capito perchè l’Italia va male, anzi, va di merda….perchè la gente arriva a casa dal lavoro, si sistema le sue cose, prepara da mangiare e taac! Accende la TV!! Nooo! Errore!! (che commetto anche io eh…).
Stasera ho boicottato la piccola scatoletta dai mille suoni e colori e ho lasciato acceso la radio, ovviamente sulla mia stazione preferita, 105.1 Lifegate Radio, e come per magia non mi sono dovuto arrabattare tra quiz idioti condotti da presentatori paraculi e soubrette zoccole o tg IpocritoMoralisti ma mi sono lasciato cullare dalla voce del grandissimo Basilio Santoro (oh complimenti, sei veramente un grande), dal suo piacevolissimo programma condito con musica di classe. Ho spento gli invadenti alogeni della cucina, ho acceso la mia bellissima lampada da angolo che ha la forma di una grossa lampadina, anche per celebrare la felice idea radiofonica di stasera, e mi sono gustato così la mia pasta e fagioli con un paio di bicchieri di valpolicella 2007, noci&noccioline, caffè.
E adesso sono rilassato, tendenzialmente sereno…il mio umore è pacifico. Non sono nervoso e incazzato come ogni volta che accendo la tv e vedo tutte quelle facce di merda…e questo fa bene sia me, che a chi mi sta intorno.
Lifegate I LoVe YoU!!!

Annunci

Il fatto è che… venerdì,21 novembre, 2008

Posted by Donchisciotte in Ma perchè?, Passione, Riflessioni.
2 comments

io c’avrei pure mille cose da scrivere…fatti da commentare ne succedono decine, centinaia tutti i dì, ma il fatto è che ci penso, li commento nella mia testolina, penso subito dopo “accidenti bel pensiero, ci devo fare un post” e poi rileggo la stessa cosa su altre decine di blog o in altri articoli di giornale.
Però d’altronde come puoi non commentare l’exploit del mafionano

Si, è stato un incontro a casa mia, non per cena, ma un incontro assolutamente breve che non ho fatto io a cui sono stato io stesso invitato, (risate generali di ogni essere vivente pensante e non (vedi Castelli che appena inquadrato si ricompone) non a casa mia, a cui sono stato io stesso invitato, non a casa mia, ma nella presidenza di Forza Italia quindi nessuna cena […] ecc.

cioè dai…cosa minkia scrivi di una roba del genere?? patetico, pagliaccio penoso, cioè robe talmente scontate che non c’è un pro per cui uno le scriva…
C’è pure lo scambio di bigliettini tra quei due là…ma dai..cosa scrivi di una roba così? L’unica cosa che mi viene da dire è che Latorre è proprio un babbo babbeo a farsi beccare così..sarà che io a scuola ero IL guru del bigliettino.. 😉
Beh accidenti, potrei commentare l’elezione di Obama, quella forse è l’unica cosa un po’ stimolante, ma porco giuda, ancora prima venisse eletto si era già detto tutto e il contrario di tutto…
O altrimenti la sentenza sulla scuola Diaz…ecco quella l’avrei voluta commentare solo che giorni fa la mia pupa mi ha detto che scrivo troppe parolacce (io gli ho risposto che si chiama spontaneità…) e se avessi dovuto commentare quella cosa…avrei si esagerato..per chiarezza dico che io prenderei tutti gli sbirri coinvolti, alti e bassi ranghi, li metterei in una stanza uno a uno e li ammazzerei di botte…bastardi…

Il fatto è che se scrivo i miei pensieri che potremmo definire comuni, mi sembra di entrare a far parte del gioco delle parti che si protrae da secoli in sto cazzuto mondo sempre uguale a se stesso.
E se c’è una cosa che odio fare accidenti è proprio il burattino, l’attore non pagato.
C’è la parte dei cattivi sempre uguale a se stessa, quella dei buoni idem, quella delle pecore, quella dei disfattisti, quella dei sò tutto io…vabbè, le solite….e che palle, la monotonia, le ripetizioni, mi stanno proprio sulle palle!!!
Cmq sta di fatto che con sto post pure io ho ri-recitato la mia parte..uff…vabbè, almeno ho dato un po’ sfogo a sta mente bacata 🙂

Buoni Propositi giovedì,4 settembre, 2008

Posted by Donchisciotte in Passione, Riflessioni.
add a comment

Eh già, manco da un sacco di tempo, quasi due mesi, ma come si dice sempre in questi casi, ho avuto da fare
Quindi, visto che cmq il tempo nn si ferma, eccoci di nuovo qui ed è già settembre, il mese dei buoni propositi insieme a gennaio.
A settembre ci si iscrive in palestra, si fa la dieta,ci si iscrive ai corsi più disparati o si incominciano altri hobby per poi poter dire..oh sono troppo preso, non ho tempo per fare una minkia..!
Quindi, giusto per conformarmi un po’, vi informo che i miei buoni propositi per la stagione che sta arrivando sono:

Smettere di fumare: nn credo ci saranno problemi, nn sono mai stato un accanito fumatore e cmq è da lunedì che nn fumo e nn mi manca…
Fattibilità: 90%
Smettere di mangiare le unghie: Ormai sono una ventina d’anni che lo faccio e ho smesso solo quando ne avevo un ritorno economico (per scommessa ;-))…ora, siccome non sono più giovane e bello come un tempo (:-O) devo affinare anche i particolari..e poi dai..non sta bene!!
Fattibilità: 90%
Pranzare: eh già, quando lavoro mi infastidisce fermarmi quindi ormai sono mesi che tiro dritto ingurgitando poi qualche schifezza saccheggiata alle macchinette..nun vabbbene! ps.: or ora sto mangiando una bella pizza 🙂
Fattibilità: 70% altalenante
Attività fisica: ho rispolverato la panca, trovato un possibile compagno di tennis e uno di corsa…cazzo stavolta devo tirarmi insieme…ma questo proposito è un po’ a rischio…!
Fattibilità: 40% ottimistica
Corso musicale: la teoria dice che dovrei farlo di chitarra elettrica visto che sono un chitarrista (il che è tutto un dire..) ma a dire il vero mi piacerebbe farlo di tastiere/pianoforte…vedremo…
Fattibilità: 40% l’inizio, 10% la costanza
Kung fu: è anni che mi piacerebbe farlo ma nenahce quest’anno lo farò…
Non Fattibile
Blog: vabbè visto che tanto non mi controlla nessuno ri-scrivo per la decima volta: Vedrete, adesso curerò di più il blog….proposito traballante
Fattibilità: 50%
Completare i dettagli della casa: già, è un paio di mesi che sono uscito di casa e vivo con la mia compagna (dio cristo che impressione mi fa dirlo…) ma cmq la casetta deve essere ancora messa appunto come dico io…in primis la saletta (dove risiedono la batteria, le chitarre e le tastiere..)ha bisogno di un impianto voci e devo preparare il pc per l’acquisizione, composizione, remastering ecc.
Fattibilità: 100%…in quanto tempo è da stabilire…!

In teoria a tutt’oggi non ho il tempo per fare neanche la metà di quello che mi sono proposto (visto che è una frase che fa fico la dico pure io) quindi direi di fermarmi qui per ora.

Stay TuNed GuY

The Real Life… giovedì,26 giugno, 2008

Posted by Donchisciotte in Libertà, Passione, Riflessioni.
2 comments

Bonanza non è aria
oltretutto con questa merda che c’hai in mano
ma cos’è?

Quante volte ve lo devo dire! La vita non è perfetta, le vite nei film sono perfette (…fette), belle o brutte, ma perfette (…fette), nei film non ci sono tempi morti (…morti), la vita è piena di tempi morti (…morti), nei film sai sempre come va a finire (finire), nella vita non lo sai mai! (…mai!)

Bonanza va a cagare vabene
non si capisce un cazzo di quello che dici…

Audio

[Radiofreccia,1998]

BookCrossing martedì,3 giugno, 2008

Posted by Donchisciotte in Informatica, Libertà, Passione.
3 comments

Per posta ormai mi arriva un’infinità di cose che prendo on the net quindi aprire pacchi è quasi una routine, ma l’altro giorno ne aspettavo uno particolare e quando è arrivato ero un po’ eccitato..!
Grazie a Serena ho avuto il primo approccio con il BookCrossing.
Per farla breve (cosa metto a fare i link se devo riscrivere tutto..!!) è una sorta di community dei libri, dove io regalo un libro a te, ne ricevo uno da un’altra persona eccetera eccetera così i libri, e con loro la cultura, la fantasia, la bellezza, il profumo, il fascino, il mistero e tutte le altre cose che stanno in mezzo a due copertine di cartone, passano di mano in mano, se ne discute, si conoscono persone, si fanno amicizie eccetera eccetera.
Il sottoscritto appoggia in (stra)pieno questo genere di condivisione della conoscenza, delle esperienze, delle amicizie…tutti ci guadagnano e tutti sono più felici..nessuna controindicazione.

La parola per descrivere tutto ciò potrebbe essere Ubuntu… 😉

Personalmente sono un po’ feticista con i miei libri…mi piace odorarli, accarezzarli, sfogliarli o guardarli chiusi quindi non credo che riuscirò mai a dare l’addio a uno dei miei libri però cercherò di fare da tramite…sicuramente tutti quelli che bookcrosseranno verso di me saranno bookcrossati verso qualcun’altro.

Ancora un grosso grazie a Serena!!!

p.s.: non vorrei sembrare un nerd ma cmq il libro in questione è Macintosh…La nuda verità
Quando sarà finito (nn a breve…) lo recensirò pure io e lo crosserò 🙂

Perchè sono diventato blogger… martedì,4 dicembre, 2007

Posted by Donchisciotte in Blog, Ma perchè?, Passione.
5 comments

Rispondo all’appello (ok meme..ma io sono rozzo :p) del buon Kijio che in un suo recente post ha analizzato i motivi per cui è diventato blogger e ha girato pure ai suoi amichetti (noi ci conosciamo appena eh…!) questo bel compitino.

Bene, quindi ora tocca a me 🙂

Innanzitutto dire “Sono un blogger” dai, fa troppo figo!!! Solo questo merita per me 😉
Per il resto, diciamo che per me è stata una naturale evoluzione di tutto lo scribacchiare che faccio fin da piccoletto su libretti, quadernini o foglietti di carta.
Certo, il taglio del blog è molto diverso rispetto a quello di appunti e pensieri che butto giu di solito, anche perchè nn ho voluto aprire un blog per scriverci roba troppo personale…nn è per me un blog così.
Diciamo che i miei ispiratori sono stati principalmente Grillo, Felipe, Simone e chissà quanti altri quindi pensavo, anzi penso, che il mio sarà un blog che spazierà tra riflessioni personali su quello che mi circonda, cose divertenti e l’informatica.

Già, chi mi legge, quei 4 gatti, sà che oltre ad essere il mio lavoro quello dell’informatica è anche una passione e che sto dalla parte dei buoni cioè dalla parte del Free Software, GNU/Linux, Open Source eccetera quindi sul blog ci saranno anche info utili e magari qualche mini guida che la mia limitata conoscenza informatica mi permetterà di scrivere(tipo come cambiare lo sfondo del deskto… :p).
Per il resto ho una marea di idee e poco tempo per farle cmq tra qualche mese, quando avrò finito la mia benedetta/maledetta casa, di tempo ne avrò di più (sempre che nn m’inventi qualche altra stronzata da fare come mio solito) quindi ne vedrete delle belle 🙂

Uhmm..cmq mi sà che sono andato un po’ fuori tema…vabbè..rispondo senza i miei soliti ghirigori ok?

Sono diventato blogger perchè mi piace scrivere, mi piace confrontare le mie idee con quelle degli altri, soprattutto se nn la pensano come me, perchè spero di poter fare qualcosa per la comunità (informaticamente parlando..), per conoscere altre persone come me, altri blogger.
Ritengo il blogger una delle migliori nuove classi sociali perchè è una classe attiva, che nn stà sul divano a farsi scrivere la vita dagli altri ma tanto o poco che sia prova a dire la sua.
Sono fiero di essere un blogger 🙂

ps.: oi Kijio quanto mi dai per sto compitino? :p

pss.: prometto che per la fine dell’anno compilo pure l’About ok? 😉

Ciao e grazie caro Sig. Enzo Biagi martedì,6 novembre, 2007

Posted by Donchisciotte in Eroi, Libertà, Passione, Personaggi, Televisione.
add a comment

La notizia purtroppo era nell’aria dopo il ricovero d’urgenza e le condizioni molto critiche degli ultimi giorni.

Oggi ci lascia uno dei più grandi giornalisti italiani, uno dei pochi, uno degli ultimi Enzo Biagi.

In molti sprecheranno molte parole di stima, solidarità, cordoglio…molte di queste saranno ipocrite..quasi tutte.

Io nn ne sprecherò molte…voglio solo ringraziare (anche se in modo figurato) il Sig. Enzo Biagi perchè grazie a quello che è stato e quello che ha fatto io e tanti italiani abbiamo imparato cosa vuol dire lo stile, l’intelligenza, la classe, lo spirito, la passione, l’onestà, la gentilezza, l’ironia…

Grazie Sig. Enzo Biagi…mi mancherà molto.

lacrimabimbo.jpg

Punto d’arrivo martedì,23 ottobre, 2007

Posted by Donchisciotte in Blog, Emozioni, Imprese, Passione, Progetti.
3 comments

candeline.jpg

Già, l’altro ieri il blog ha segnalato la millesima presenza!

Considerando la vastità della blogosfera e l’esistenza di migliaia di blog che fanno decine di migliaia di presenze giornaliere 1000 presenze in tre mesi nn dovrebbe essere un risultato da festeggiare ma io sono contento uguale? Posso? No? Lo sono ugualemte!! :-p.

Ho tante idee per la testa ma purtroppo poco tempo per farle uscire però, visto che è evidente che il popolo mi ama e vuole conoscere cosa corre sulle mie sinapsi (!!!), prometto che mi impegnerò un po’ di più!

Un piccolo primato di cui vado orgogliosissimo però già ce l’ho e nessuno, anzi, solo uno, può dire di essere meglio di me…:
Provate a scrivere vigili di merda in Google … il mio post in tema è il secondo risultato!!!!!

E tra l’altro riguardo l’argomento, purtroppo per me e per la mia patente, ho molta altra carne sul fuoco da farvi degustare..

Quindi

Stay Tuned 🙂

Sto studiando…. giovedì,27 settembre, 2007

Posted by Donchisciotte in Free Software, Informatica, Passione.
add a comment

studio…

Come promesso mi sto strippando con il wiki di WordPress..!!

Nel frattempo sto anche installando su una partizione del desk la “nuova” Ubuntu 7.10 Beta

Serata da nerd insomma…

Radio Ga Ga…. giovedì,6 settembre, 2007

Posted by Donchisciotte in Musica, Passione, Radio.
1 comment so far

Vorrei segnalarvi un paio di radio veramente di buon gusto.

La prima è Lifegate che a dirla tutta nn è solo una bellissima radio con pochissima pubblicità e musica d’alto livello, ma è un portale di eco-cultura.
Dedicherò a Lifegate un post più avanti.
L’altra invece l’ho scoperta ieri, è Virgin Radio ed è la radio ufficiale dell’etichetta discografica. Solo rock ‘n roll, pubblicità e dj praticamente inesistenti…fantastica…
Buon ascolto 🙂

Angeli E Diavoli martedì,4 settembre, 2007

Posted by Donchisciotte in Libertà, Moto, Passione, Riflessioni, Storie.
1 comment so far

Copierò qui di seguito un post che ho letto tempo fa nn ricordo dove ma che, da motocliclista quale sono, (ma forse nn server esserlo in questo caso) mi ha lasciato gli occhi lucidi e la bocca aperta.

Si dice che ogni volta che saliamo in sella ad i nostri destrieri insieme a noi salgano pure angeli e diavoli… è vero…
Rappresentano quel dualismo che rende questo modo di vivere così denso di emozioni che a volte il cuore pare voler saltar via dal petto e mettersi a correre… ad urlare… diavoli che girano quel polso in maniera a volte così irrazionale e violenta che lo schizzo di adrenalina ti arriva diritto al cervello senza passare dal via lasciandoti i tremori per lunghissimi interminabili minuti… che ti spingono a piegare quel tanto che basta da far diventare bianche le mani e diventare tutt’uno con la nostra passione…

La nostra vita… tanto da pensare di averlo sfiorato quel limite… di aver scosso quel mantello con il nostro passaggio radente… e angeli che portano il volto e la voce di chi non è più con noi… dei nostri affetti… delle nostre paure ed esperienze costruite sulle nostra ossa rotte… angeli che ti accarezzano quel polso che torna a colorarsi e lascia andare la manetta quel tanto che basta per godere senza infastidire quel mantello che fino ad un secondo fa avremmo strappato urlando per lo spostamento d’aria per vedere s’è veramente così bella e sinuosa questa mitologica creatura perennemente celata dall’ombra della paura…

Pazzi? A volte forse… ma gli anni.. i kilometri e quelle risate che non sentiremo più ci fanno crescere più di quasiasi schiaffo o cinghiata presa in gioventù… eppure “gli altri” non ci capiscono… esser Motociclisti è pericoloso… si muore… ma chi ve lo fa fare?
Poi ci trovate i fine settimana in quache strada di campagna sperduta tra i monti… seduti su un muretto con la sigaretta che si consuma lenta all’angolo delle labbra… con lo sguardo perso all’orizzonte e una mano che inconsciamente segue le sinuose linee del serbatoio o dell’affilato cupolino… colorati come farfalle… bardati come antichi cavalieri… da soli o in sfavillanti sfilate di scintille e riflessi… con il saluto sempre pronto anche se chi incroci non l’hai mai visto e mai più lo rivedrai…

Poi ci vedete seduti intorno ad un tavolo di trattoria o stesi su un prato vicino ad un lago.. con le nostre belle in vista.. rigorosamente in vista… che facciamo baldoria e ridiamo e mangiamo e beviamo tra noi come se fossimo nati tutti lo stresso giorno, dallo stesso grembo… tutti delle medesima classe socialie, estrazione e famiglia… ma come potreste credere che magari ci si è semplicemente trovati sulla stessa strada senza essersi mai visti o parlati prima? Ci crederebbero? Mai…
…ma in moto si muore… è vero… capita… ma quanta Vita è capace di regalarci questa passione?

Il papà di uno di noi che ora non c’è più… il papà di un Angelo con il #24 sul cupolino e nel cuore ci ha definiti così:

“…Mi aveva tanto parlato di voi, ma a dire il vero non lo avevo mai ascoltato più di tanto, ma essendo un gran “capoccione” me li ha voluti far conoscere uno ad uno,questi ragazzi e ragazze meravigliose da abbracciare e baciare come figli propri,immersi in quelle loro tute di pelle, con i loro tatuaggi, con i loro caschi da i colori sgargianti, tutti veri DURI! Gente che su strada non abbassa mai lo sguardo,ma provate ad alzare loro quelle visiere scure da marziani e troverete occhi splendidi, puliti, gonfi di quelle lacrime vere in cui puoi annegare ed arrivare fino in fondo alla loro anima per vedere com’è candida,occhi che solo la gioventù più sana può avere. Provate poi a togliergli quelle tute e troverete al loro interno dei bambinoni innamorati della vita,delle scorribande,dei week end a bistecche e salsicce, ma ancora tanto bisognosi di un padre o di una madre che li prenda per mano quando la sorte inizia a giocare così duro….”

…si, è vero.. in moto si muore, capita… può capitare ad ognuno di noi… ci si fa male… tanto male… ma quanta vita si trasforma in ricordi bellissimi, in attimi eterni, in risate così fragorore da far tornare il sole anche in una fredda e piovosa giornata di novembre?

Parlate con ognuno di noi… fatevi raccontare un giro, un aneddoto, una curva… e perdetevi in quello sguardo che comincia a scintillare come quello di un bimbo che scopre la vita per la prima volta… nelle risate… nel sorriso che, spontaneo, stira gli angoli del viso e distende la fronte…

Parlate con ognuno di noi… e chiedetegli cosa sarebbe di lui se un giorno dovesse rinunciare a questa passione… e preparatevi a sentire l’urlo del silenzio… e a vedere quello sguardo di bimbo diventare lo sguardo di un marinaio costretto a vivere a terra con il mare in vista… di un pilota che guarda il cielo ancorato a terra…
Già.. in moto si muore… ma ora credete di poterci capire? Io non credo… non ancora…

Chiedete allora di portarvi ad un raduno, ad una scampagnata… bagnatevi di piggia scrosciante che vi penetra fino alla biancheria intima.. che vi entra nelle ossa… lasciate che il freddo vi punga fino a farvi lacrimare… lasciate che il sole tenti di liquefarvi mentre indossate limmancabile giacca tecnica… o semplicemente provate a chiedergli di fermarsi così, senza nessun motivo apparente x strada accostandosi al ciglio per stupirvi di quanti (automobilisti) non vi degneranno di uno sguardo e quanti (motociclisti) si fermeranno per offrirvi aiuto, compagnia, un semplice passaggio al più vicino distributore anche se esso si trovi asvariati km o un posto nel proprio box per la moto e un pasto caldo per voi mentre aspettate i soccorsi…
..fatelo e allora, solo allora arriverete a sfiorare l’essenza di essere Motociclista…

In moto si muore, è vero… ma non esiste modo migliore per vivere il tempo che ci è concesso… e se ancora non lo avete capito beh.. lasciate perdere, non lo capirete mai… ma se un domani mentre andrete a mare con la vostra famiglia automobilisticamente corretta dovesse sopraggiungere uno di Noi e vedreste vostro figlio girarsi di scatto e salutare sbracciando come un pazzo rinunciate a capire anche lui… lui che nella sua incoscenza vede in noi quella scintilla che voi non siete stati capaci di scorgere… e se vedere il Motociclista ricambiare il saluto… beh… non c’è nulla di strano sapete? Tra Angeli in terra ci si saluta sempre… ma questo, chi ha perso le ali, non lo ricorda…